00:00:00
18 Aug

LE PAGELLE: Partita chiusa al 7’ da Mazzoleni, tutti senza voto

Dopo 7 minuti di gioco – perché tanto è durata la partita – è impossibile mettere voti e dare giudizi. La gara è stata palesemente falsata dalla scelta dell’arbitro di espellere Koulibaly – guarda caso l’eroe di Torino – per un fallo identico a quello fatto da Benatia su Mertens appena sette giorni fa. Stessa dinamica, esito differente: Simeone stasera era spalla a spalla col difensore azzurro e aveva addirittura consegnato palla a Reina, Mertens a Torino invece era ancora in possesso del pallone. Koulibaly espulso, Benatia solo ammonito. 

Poi è facile dire che Koulibaly è entrato in ritardo, che Hysaj ha sbagliato la linea del fuorigioco, che Tonelli si è perso due volte il cholito e che Mario Rui dormiva sull’ultimo contropiede. Che Reina, magari, potrebbe uscire o chiudere la gambe, nonostante le tante parate. Così come sarebbe facile dire che le geometrie di Hamsik sono state lente e prevedibili e che sono mancate quelle di Jorginho, sostituito per l’uomo in meno. Facile anche dire che Insigne non ne ha indovinata una e che Callejon era solo nervoso e senza senno. Facile anche dire che l’alternanza Mertens-Milik non ha dato i frutti sperati. E inneggiare all’infaticabile Allan, solo a pressare per 90 minuti, anche con i crampi. 

Facile tutto, in una gara finita dopo 7 minuti per la scellerata scelta dell’arbitro Mazzoleni – ancora lui – che applica il regolamento a suo piacimento. Un po’ come Orsato ieri, che ha arbitrato a senso unico per favorire la Juventus. 

Ma quest’anno il vero protagonista dello scudetto bianconero è stato il Napoli di Sarri, con il suo gioco, con la sua impresa di domenica scorsa e con i suoi inimitabili tifosi. Finché la scena, alla trentacinquesima giornata, è stata rubata – un po’ come il primato – dagli errori arbitrali e del Var. Complimenti a tutti. 

 

Reina sv.

Hysaj sv.

Albiol sv.

Koulibaly sv.

Mario Rui sv.

Allan sv. 

Jorginho sv. dal 10’ Tonelli sv.

Hamsik sv. dal 58’ Zielinski sv.

Callejon sv. 

Mertens sv. dal 58’ Milik sv.

Insigne sv.

All. Sarri sv.